Teatro di Rifredi

inQuanto Teatro

STORTO

uno spettacolo di inQuanto teatro
testo Matilde Piran e Andrea Falcone
con Elisa Vitiello e Davide Arena
©DIANE|ilariascarpa_lucatelleschi


Vincitore Premio Scenario Infanzia 2018

Lo spettacolo

“Storto. Perché anch'io ho diritto di sbagliare, ogni tanto.
Ho diritto. Capito? Ho diritto di cambiare strada.
Di deragliare. Di essere un problema.
Di andare storta. Di esserlo.”

“Storto” è uno spettacolo su una fuga e un ritorno; è una graphic novel teatrale spietata e pop; è la ricerca di una lingua per raccontare la diversità e il conflitto, dando voce ai sentimenti di chi li vive.
Sopravvivere al liceo è complicato. Ognuno cerca il proprio posto e per trovarlo è disposto a nascondere le parti di sé per cui prova vergogna. Che succede quando quella parte di te è in realtà un’altra persona? Come entra nella tua identità il fatto di avere un fratello disabile? Oppure: cosa puoi fare se ti senti “diverso” dagli altri, ma non riesci a capire il motivo? Se niente di quello che ami sembra piacere a qualcun altro?
“Storto” è uno spettacolo che parla di barriere e di modi per superarle. Lo fa dal punto di vista di due studenti del liceo, ragazzi normali eppure in difficoltà, che scappano insieme, ancora prima di conoscersi. È l'inizio di un viaggio che li porterà ad accettare se stessi. Entrambi “Storti”, a loro modo.
Ma i “dritti”, poi, esistono sul serio?

Contenuti